Otosclerosi

L’otosclerosi è una malattia che colpisce l’orecchio medio provocando perdita graduale dell’udito. I trattamenti includono l’utilizzo di apparecchi acustici e la chirurgia.

Cosa succede nell’otosclerosi ?

L’otosclerosi è una condizione che colpisce soprattutto la staffa , uno dei minuscoli ossicini presenti nell’orecchio medio. Per avere un udito normale, gli ossicini devono essere in grado di muoversi liberamente in risposta alle onde sonore. Nell’otosclerosi c’è un’anormale crescita di materiale osseo intorno la staffa che ne riduce il movimento e, quindi, riduce la quantità di suono che viene trasferita alla coclea. La crescita dell’osso anormale è molto graduale, ma può portare alla fissazione o fusione della staffa con l’osso della coclea. Il che causa una severa perdita dell’udito. orecchioLa perdita dell’udito è quindi il risultato dell’incapacità da parte dell’orecchio di trasmettere le vibrazioni sonore dalla staffa alla coclea.

Nella maggior parte dei casi viene colpita solo la staffa. Tuttavia, a volte, e nel tempo, l’otosclerosi può interessare anche la coclea e le cellule nervose in essa contenute. Si avrà in questo caso una perdita dell’udito neurosensoriale.

Di solito la malattia colpisce entrambe le orecchie, ma a volte può essere interessato solo un orecchio .

Otorinolaringoiatra Roma